Medicina Estetica e Chirurgia Plastica

Correggere la punta del naso in modo non invasivo

09 Giugno 2022
CATEGORIE E ARCHIVIO >

Ritocco estetico con rinoplastica parziale, per un naso rifatto in un giorno

La forma del naso è per molte persone un difetto estetico di cui farebbero volentieri a meno, ma in alcuni casi può anche essere causa di problemi e difficoltà respiratorie. Fortunatamente oggi la chirurgia plastica offre nuove possibilità evolute per modificare la forma del naso senza ricorrere a operazioni invasive, in via ambulatoriale e con una semplice anestesia locale: si tratta della rinoplastica parziale della punta del naso (o rinoplastica secondaria).

 

Quando correggere la punta del naso?

L’intervento di modellamento della punta del naso può essere effettuato con l’obiettivo di ridurre la larghezza dell’estremità nasale oppure per modificare la forma della punta del naso. In entrambi i casi la finalità principale è quella di eliminare o ridurre gli inestetismi del volto e ottenere un naso più bello, con cui sentirsi a proprio agio. Per questo motivo si ricorre a interventi di rinoplastica parziale prevalentemente per:

  • correggere il naso a patata;
  • accorciare la punta del naso;
  • rimodellare punta del naso troppo grossa o carnosa;
  • correggere il naso cadente;
  • modificare il naso a uncino.

 

Rinoplastica punta naso: in cosa consiste l’intervento

L’intervento di rinoplastica parziale per rimodellare la punta del naso viene eseguito dopo un’approfondita anamnesi iniziale condotta dal medico sul paziente e in seguito a una visita specialistica per valutare se e come è possibile intervenire per risolvere il difetto estetico. La rinoplastica parziale è a tutti gli effetti un intervento chirurgico, pertanto è consigliabile diffidare da chi promette di correggere la punta del naso senza chirurgia: si tratta tuttavia di un intervento al naso molto meno invasivo rispetto alla rinoplastica tradizionale o rinosettoplastica completa, la quale va a interessare le ossa del setto nasale per correggerne la conformazione ed eventuali deviazioni.

La chirurgia della punta del naso invece si limita ad intervenire sulle parti molli del naso, vale a dire le cartilagini alari e la cute che determinano la conformazione delle narici, attraverso innesti oppure asportazione di cartilagine, in ogni caso senza frattura delle ossa nasali.

 

Vantaggi della correzione punta del naso con rinoplastica parziale

Eseguire un ritocco non invasivo della punta del naso con un intervento di rinoplastica parziale comporta molteplici vantaggi:

  • si tratta di un intervento in anestesia locale, con la possibilità di ricorrere anche alla sedazione cosciente su richiesta dei pazienti o in casi particolari (scopri di più sulla sedazione cosciente);
  • la durata della rinoplastica parziale è molto breve (solitamente di circa 1 ora);
  • poiché si tratta di un intervento estetico al naso senza fratture il decorso post operatorio è più semplice e rapido, senza la necessità di ricorrere a bendaggi o tamponi nasali e senza strascichi visibili come ematomi, gonfiori o cicatrici;
  • i tempi di recupero e di ritorno alla vita attiva dopo l’intervento di rimodellamento punta naso sono molto ridotti e i rischi della rinoplastica parziale sono praticamente nulli.

 

Scopri il servizio di correzione punta del naso della Clinica Marchetti in provincia di Sondrio

Condividi la notizia

tutti i campi sono obbligatori

Ti potrebbe interessare anche:

< CHIUDI

Notizie più lette

Martedì 24 Novembre 2020

DIFFERENZA TRA ISOLAMENTO E QUARANTENA - CHI SONO I CONTATTI STRETTI - I TEMPI DEL COVID19

Bisogna innanzitutto capire se siamo considerati “contatti stretti” di un caso positivo oppure eseguiamo il tampone perché abbiamo noi stessi sin...