Otorinolaringoiatria

Come riconoscere la sinusite

21 Novembre 2019
CATEGORIE E ARCHIVIO >

Che cos’é la sinusite?
E’ l’infiammazione delle mucose dei seni paranasali causata da un ristagno del muco nel setto nasale che può essere dovuto a fattori infettivi e virali oppure a delle anomalie della struttura nasale e a traumi pregressi. Il ristagno del muco può favorire la proliferazione dei batteri dando origine a delle vere e proprie infezioni.
 

Ma quali sono i sintomi?
Naso chiuso
Dolore in zona oculare e frontale
senso di pressione sopra o sotto gli occhi (a livello sopraccigliare o degli zigomi), 
Dolori facciali 
 

Diagnosi, prevenzione e cura
Il medico specialista nella diagnosi delle sinusiti é l’ Otorinolaringoiatra.
Si tratta di una patologia difficile da prevenire, inoltre può  diventare ricorrente o cronica, ed in questi casi é spesso difficile guarire del tutto.

E' però possibile seguire alcuni semplici accorgimenti per evitare che, da una semplice sinusite, si possa degenerare in complicanze molto più serie:

curare tempestivamente congestioni nasali da raffreddori comuni o riniti allergiche, mantenendo il naso sempre pulito evitando il ristagno di muco;

tenere la testa sollevata grazie all’aiuto di un cuscino è un altro accorgimento che aiuta a drenare meglio l’eventuale muco presente;

avere un’attenta igiene, lavando frequentemente le mani è una misura preventiva essenziale: evita che batteri e virus infettino il naso e, da qui, i seni paranasali;

mantenere un’adeguata umidificazione delle vie nasali attraverso frequenti lavaggi con soluzioni a base di acqua di mare impedendo così a batteri, virus, miceti o allergeni di irritare i seni paranasali; 

In alternativa possiamo utilizzare l’aerosol, inalazioni o suffumigi, magari arricchiti con prodotti lenitivi; anche bagni e docce calde, preferibilmente al mattino, mantengono il giusto grado di umidità nelle mucose.Ma soprattutto è importante areare e umidificare i locali nei quali trascorriamo molto tempo;

cercare di non abbassare le difese immunitarie assumendo molti alimenti ricchi di vitamine e sali minerali, quali frutta e verdura, e prodotti a base di propoli, zinco, vitamina C, salice, liquirizia, echinacea che oltre ad aiutare a rinforzare il sistema immunitario hanno azione antinfiammatoria;

bere molto: una adeguata quantità di acqua nell’organismo è essenziale per il corretto funzionamento del sistema immunitario; in più, l’acqua aiuta a prevenire la congestione contribuendo a fluidificare il muco e, quindi, il suo drenaggio. Tisane calde (per esempio di elicriso, anice, malva, altea, rosa canina) sono particolarmente indicate.

L’otorinolaringoiatra, valutando caso per caso, potrà consigliare lavaggi nasali e l’utilizzo di spray steroidei, oltre all’assunzione di antibiotici e antinfiammatori, soprattutto durante le fasi acute in inverno.

L’insorgenza di ripetuti episodi di sinusite può anche essere legata alla presenza di difetti anatomici (come deviazione del setto o ipertrofia dei turbinati) o di eventuali polipi nasali.
In questi casi è essenziale valutare con l’otorinolaringoiatra l’intervento più adeguato. 

Prenota una visita otorinolaringoiatra in Clinica Marchetti
 

Dir. San. Dott. Carlo Marchetti
Iscritto all’Ordine dei Medici di Sondrio n.756 e Odontoiatri n. 146
Informazione pubblicitaria ai sensi della legge 248 del 2006 e della legge 145 del 2018

Condividi la notizia

tutti i campi sono obbligatori

< CHIUDI

Notizie più lette

Martedì 08 Maggio 2018

SBIANCAMENTO DENTI: TUTTO QUELLO CHE C'É DA SAPERE

Sbiancamento dentale: qual è il migliore   Difficile rispondere a questa domanda poiché per ogni trattamento esistono pro e contro che vanno ...