La sigillatura dei denti nei bambini
Bambini

La sigillatura dei denti nei bambini

25 Maggio 2022
CATEGORIE E ARCHIVIO >

Il trattamento preventivo contro le carie in giovane età

Sigillatura dei denti: cos’è e come si effettua

La sigillatura dei denti è una procedura di prevenzione nel campo dell’odontoiatria pediatrica che si applica solitamente nei pazienti in giovane età e ha lo scopo di prevenire la carie in modo efficace sin dai primissimi anni di vita e gli eventuali trattamenti successivi per curarla, come le otturazioni. La sigillatura dentale consiste nel chiudere i solchi dei denti dei bambini mediante l’applicazione di apposita sostanza sigillante resinosa che, trattata poi con lampade alogene, va ad aderire al dente sigillando completamente il solco: questo impedisce che all’interno delle irregolarità e fessure dei denti tendano a depositarsi placca e batteri difficilmente rimovibili con l’igiene dentale quotidiana e che si inneschi di conseguenza un processo che porta alla formazione delle carie.

La sigillatura dei denti è un trattamento assolutamente indolore, rapido e non invasivo, non richiede alcun tipo di anestesia e viene effettuato senza ricorrere a strumenti come il trapano che possono incutere timore specialmente ai pazienti più piccoli e a chi soffre di paura del dentista (scopri di più sull’odontofobia).

 

Quando fare la sigillatura denti nei bambini?

La sigillatura dei denti è un trattamento dentistico preventivo rivolto prevalentemente a bambini e ragazzi: l’età minima per sottoporsi ad esso è intorno ai 6 anni, quando ai denti da latte si sostituiscono i denti permanenti. La procedura anti-carie si applica infatti ai denti che spuntano nuovi nella fase della permuta dei denti e che sono molto esposti al rischio di carie, poiché a questa età i bambini tendono a consumare molti zuccheri e alimenti dolci e non sono sempre in grado di effettuare un’igiene dentale domestica accurata, profonda e regolare.

 

Sigillatura dei denti: a quali denti si applica?

I denti che vengono sigillati nei bambini sono solitamente i molari permanenti, che hanno una posizione in bocca non facilmente raggiungibile dallo spazzolino da denti e che sono caratterizzati da solchi più profondi rispetto agli altri elementi dentali, quindi risultano maggiormente esposti all’annidamento di placca, batteri e tartaro. Oltre ai molari possono inoltre essere sigillati con resina anche i premolari e i secondi molari, solitamente in una seconda fase dal momento che si tratta di denti che erompono alcuni anni dopo rispetto ai primi.

 

Quanto dura la sigillatura dei denti?

Il trattamento con resina sigillante sui denti di bambini e ragazzi svolge da subito un’azione di prevenzione della carie rendendo inaccessibili i solchi dentali alle formazioni batteriche. La durata della sigillatura dei denti è variabile e può dipendere da diversi fattori, ma un trattamento ben eseguito può essere efficace anche per diversi anni: è importante che le sigillature siano regolarmente sottoposte a un attento controllo durante le visite odontoiatriche (scopri di più sulla visita odontoiatrica e l’igiene orale), allo scopo di verificare l’integrità e lo stato della copertura resinosa.

 

Scopri i servizi odontoiatrici per bambini della Clinica Marchetti

Condividi la notizia

tutti i campi sono obbligatori

< CHIUDI

Notizie più lette

Martedì 24 Novembre 2020

DIFFERENZA TRA ISOLAMENTO E QUARANTENA - CHI SONO I CONTATTI STRETTI - I TEMPI DEL COVID19

Bisogna innanzitutto capire se siamo considerati “contatti stretti” di un caso positivo oppure eseguiamo il tampone perché abbiamo noi stessi sin...