Oculistica

Iniezioni intravitreali

21 Gennaio 2021
CATEGORIE E ARCHIVIO >

Alcune patologie che colpiscono la retina possono essere curate attraverso iniezioni intravitreali per maculopatia che consentono di ridurre i peggioramenti visivi. I farmaci approvati ed utilizzati per queste iniezioni sono di due tipi: farmaci anti-VEGF (inibitori della formazione di nuovi vasi sanguigni) e cortisonici la cui scelta dipende dal tipo di patologia da curare.

Le principali patologie retiniche che possono essere curate tramite le iniezioni intravitrali sono:

  • degenerazione maculare legata all’età essudativa
  • degenerazione maculare essudativa legata alla miopia
  • edema maculare secondario a retinopatia diabetica
  • edema maculare secondario a occlusione venosa retinica
  • edema maculare infiammatorio
  • trazioni vitreomaculare e fori maculari di piccole dimensioni

Il paziente dopo le iniezioni, che sono eseguite tramite anestesia topica ossia con colliri anestetici e in regime ambulatoriale, può tornare subito a casa accompagnato da qualcuno. Le iniezioni vanno eseguite  in sala operatoria in condizioni di sterilità e durano circa un minuto per cui la sensazione di fastidio avvertita dal paziente é brevissima. La terapia post iniezione è basata sull’instillazione di colliri con controlli a distanza di qualche settimana.

Tali iniezioni sono molto efficaci soprattutto nella  degenerazione maculare senile essudativa, edema maculare secondario a retinopatia diabetica  e a trombosi venosa.

Successivamente alle iniezioni esistono, come in ogni terapia, dei possibili effetti indesiderati come mal di testa, aumento della pressione intraoculare, infiammazione dell’occhio, distacco di vitreo, sanguinamento della parte posteriore dell’occhio, dolore all’occhio, disturbi visivi, mosche volanti (macchie nel campo visivo), sensazione di avere un corpo estraneo nell’occhio, lacrimazione, secchezza oculare, iperemia oculare, prurito, infiammazione del naso e della gola, etc. Raramente possono osservarsi piu’ gravi complicanze quali: endoftalmite (infezione del globo oculare), infiammazione oculare grave, lesione alla retina e cataratta.

Importante seguire scrupolosamente tutte le indicazioni mediche fornite dall’oculista nel post operatorio e non mancare ai controlli.

Per prenotare una visita con il nostro reparto di oculistica o richiedere informazioni telefonare 0342/610310 .

Clinica Marchetti

 

 

 

 

 

 

Dir. San. Dott. Carlo Marchetti
Iscritto all’Ordine dei Medici di Sondrio n.756 e Odontoiatri n. 146
Informazione pubblicitaria ai sensi della legge 248 del 2006 e della legge 145 del 2018

Condividi la notizia

tutti i campi sono obbligatori

Ti potrebbe interessare anche:

rsz-depositphotos-191522978-xl-2015.jpg

05 novembre 2020

L'occhio pigro: l'ambliopia

occhio.jpg

18 settembre 2020

Il Glaucoma

20171022-marchetti-9448.jpg

08 settembre 2020

Cataratta